Andrea Gozzi è in libreria con InstaRock

Per la quarta volta il docente Andrea Gozzi arriva in libreria per raccontare il rock. Il primo dicembre uscirà “Instarock – Istantanee di rock da Jimi Hendrix ai Green Day”, edito da Overture Edizioni.

Dopo i tre volumi di “Appunti di rock”, usciti dal 2014 al 2016, Gozzi torna a raccontare il genere musicale che ha segnato il secolo scorso dagli anni ’50, stavolta con una raccolta di istantanee scritte da autori d’eccezione, capaci di tradurre in parole le emozioni suscitate dalla musica. Con la postfazione di Pierpaolo Capovilla.

Nel libro è pubblicata una illustrazione realizzata appositamente dalla studentessa LABA, Arianna Tonarelli.

Tutti i capitoli del libro:

1) UN DISCO. ANZI, NO, Album mai pubblicati: AC/DC, Jeff Buckley e Green Day di Andrea Gozzi

2) UNO STRUMENTO, L’arsenale sonico di Jimi Hendrix tra psichedelia e distorsioni di Alessio Dell’Esto

3) IERI E OGGI, Jethro Tull, la diaspora del XXI secolo di Michele Manzotti

4) UN PERIODO DI UN ARTISTA, Rainbow 1974 – 1978, Dio VS Blackmore: la gigantomachia del Rock’n’Roll di Lorenzo Mortai

5) IN TOUR, Sogno americano: l’avventura della PFM all’estero di Donato Zoppo

6) FUORI DAL GRUPPO, Free to get back home: il ritorno a casa di Peter Gabriel di Manlio Palmieri

7) RITRATTO D’ARTISTA, Il muezzin dell’apocalisse: John Lydon e i Public Image Limited di Michele Mingrone

8) MUSICA E CINEMA, The Blues Brothers di Virginia Bardoni

9) UN CONCERTO, I mostri del rock nella Russia Sovietica: quando la musica diventa rivoluzione di Jacopo Salvadori

10) UNA CANZONE, Wonderwall: il muro delle meraviglie degli Oasis di Andrea Gozzi

INVECE DI UNA POSTFAZIONE, Il rock è morto, evviva il rock! di Pierpaolo Capovilla

Sono presenti illustrazioni dei protagonisti raccontati nel volume, ad opera di Riccardo Brizzi (Jimi Hendrix), Irene Lorenzi per Coffee & Bacon (Oasis), Arianna Tonarelli (The Blues Brothers).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *