Keith Haring: il significato delle opere

07

Graffitismoesplosione di coloripop artcultura metropolitana sono vari modi per catalogare l’arte di Keith Haring.

Il mondo di questo artista è un immaginario sorretto da corpi intrecciati e immagini entrate nella storia, per uno stile unico in grado di espandersi oltre i confini dell’apprezzamento di nicchia. L’ascesa dell’indimenticabile artista writer americano sono legate a doppio filo a Broadway, alle metropoli, alla quotidianità in veloce evoluzione.

Nonostante venga spesso etichettato come un artista non irruente, Keith Haring ha voluto esprimersi sull’aspetto sociale e politico con grande forza. Con l’obiettivo di condurre l’arte a contatto con un numero considerevole di persone.

L’artista, attraverso i contenuti dei suoi affreschi o semplicemente attraverso la pratica stessa del disegno, ha sempre mantenuto viva la volontà di veicolare un messaggio forte: l’arte accessibile a tutti.

A soli vent’anni, con già una mostra al suo attivo, si trasferisce a New York per frequentare la School of Visual Arts e presto si rende conto delle immense potenzialità di una città in eterno movimento.

Prima dell’avvento d Internet, l’artista tesse la sua rete grazie agli spazi pubblicitari inutilizzati, sul cui fondo nero disegna con il gesso bianco. Li chiamava subway drawings. Dal 1980 al 1985 ne disegnerà un numero incalcolabile, col fiato sospeso, senza staccare il gesso dal foglio, con il rischio di essere arrestato.

22 21

12 17

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *