Giosuè Petrone, dalla LABA alla Silicon Valley

qwCiao a tutti mi chiamo Giosuè ho 32 anni ma non li dimostro, mi son laureato alla Laba nel 2012 e lavoro come produttore/coordinatore di progetti cinematografici indipendenti. Ho sempre voluto raccontare storie che ispirino e diano speranza alle persone, la scelta di un accademia come la Laba si è rivelata molto più fruttifera di una scuola di cinema in quanto ho imparato a comunicare prima ancora di saper produrre per il cinema.

Negli ultimi 2 anni ho lavorato a varie produzioni come regista ed editor ad Atlanta, ho coordinato la produzione italiana e la premiere del documentario “Return to Mogadishu”. Al momento sto collaborando con Zach Baliva (assistente alla produzione della Warner Brothers per la serie televisiva ER medici in prima linea) con cui terremo un workshop cinematografico a fine giugno, ed ho in mente di produrre un documentario in Rwuanda che racconta la storia di un ragazzo che ha deciso di perdonare le persone che hanno ammazzato la propria famiglia.

Ricordo la mia esperienza alla Laba come quella di un bambino che si trova di fronte ad un banco vuoto su cui vengono messi a disposizione tantissimi strumenti che ho cercato di sfruttare al massimo. Ho imparato che la comunicazione si fa con ordine e che la creatività incanalata nell’esperienza e nei recinti del sapere cosa comunicare porta sempre tanto frutto. Ho imparato che i tutorial su youtube non ti insegneranno mai a comunicare ma solo ad usare i software.

Grazie alla formazione oggi riesco facilmente ad individuare i gap nei progetti di comunicazione e produzione.

E infine non posso non ricordare le tante relazioni nate con i professori, i colleghi, le notti passate in bianco per finire i progetti in tempo ed i continui stimoli che nascevano dalle lezioni e dal confronto con gli altri.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.