PROCEDURA SELETTIVA RELATIVA ALLA FORMAZIONE DI GRADUATORIE DI ISTITUTO PER INSEGNAMENTI DELL’A.A. 2018/2019

IL DIRETTORE

 

VISTO il Decreto Ministeriale del 30 maggio 2017 n. 358 che autorizza la LABA di Firenze a rilasciare titoli per gli indirizzi di Fotografia, Graphic Design & Multimedia, Design, Fashion Design e Pittura;

VISTA la legge del 21 dicembre1999 n. 508 e successive modifiche e integrazioni;

VISTO il D.P.R. del 28 febbraio 2003 n.132 concernente il “Regolamento recante criteri per l’autonomia statutaria regolamentare e organizzativa delle istituzioni artistiche e musicali”;

VISTO il regolamento didattico emanato dalla LABA ai sensi del D.P.R.dell’8 luglio 2005 n.212 recante la disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle Accademie di Belle Arti;

CONSIDERATO che per un corretto avvio dell’anno accademico 2018/2019, in funzione delle rinunce e delle destituzioni dall’incarico di alcuni docenti e anche in relazione al numero dei nuovi iscritti, questa Istituzione necessita di nuove figure professionali per corsi dei piani di studi e una graduatoria che abbia validità per le materie in oggetto di concorso;

DECRETA quindi che è indetta una selezione pubblica, per titoli, per la formazione di graduatorie di Istituto, per l’anno accademico 2018/2019, per i seguenti insegnamenti i cui contenuti formativi sono delineati nelle rispettive declaratorie:

 

ABPC66

STORIA DEI NUOVI MEDIA

STORIA DEL CINEMA E DEL VIDEO
Il settore include la storia dei nuovi media, la storia del cinema, della televisione, del video e della fotografia e il loro configurarsi come elementi significativi nel campo delle arti visive.
ABTEC37 METODOLOGIA PROGETTUALE DELLA COMUNICAZIONE VISIVA
L’ambito disciplinare riguarda le metodologie progettuali propedeutiche alla comunicazione d’impresa e di prodotto, in relazione ai diversi ambiti della moda, del design, della produzione culturale ed editoriale. A partire dalla conoscenza approfondita del rapporto immagine/testo, si affrontano in tale campo le questioni connesse alla traduzione del concept in comunicazione visiva. Le competenze sono acquisite nel campo della ideazione creativa, della progettazione, della realizzazione e della diffusione della comunicazione d’impresa e di prodotto.

  

ABLE69

MARKETING E MANAGEMENT

ORGANIZZAZIONE GRANDI EVENTI
Il settore comprende le competenze inerenti la programmazione, la promozione e la gestione delle attività culturali ed artistiche con particolare riferimento ai metodi di elaborazione delle strategie relative al mercato dell’arte e della comunicazione. Particolare attenzione, è rivolta, inoltre, alle applicazioni collegate alla gestione dei beni culturali intesi come risorsa sociale ed economica del territorio.

Art. 1


Requisiti per l’ammissione


Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso, pena l’esclusione, dei seguenti requisiti:

  • età non inferiore agli anni diciotto;
  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di situazioni di incompatibilità previste dalla normativa vigente e di non avere in atto alcuna controversia con LABA Firenze;
  • non essere un ex docente LABA, sollevato dall’incarico;
  • adeguata conoscenza della lingua italiana (per i cittadini degli Stati dell’Unione Europea);
i requisiti prescritti debbono essere posseduti alla data di scadenza del temine utile per la presentazione delle domande di ammissione al concorso.
I candidati sono ammessi con riserva.
La direzione può disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti di ammissione come sopra descritti.

Art. 2


Domanda e temine per la presentazione

La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice, recante sulla busta l’indicazione della Graduatoria d’Istituto del Codice e della Disciplina”, dovrà essere consegnata alla segreteria della LABA (che protocollerà la domanda), dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00, oppure trasmessa a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o mediante posta certificata ai seguenti indirizzi:

LABA-Libera Accademia di Belle Arti – Firenze, piazza di Badia a Ripoli 1/a oppure Pec laba@pcert.it entro il termine perentorio delle ore13,00 del 7 Settembre 2018.
La data di spedizione è stabilita e comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante. In questo caso, nel caso di invio tramite raccomandata, al fine di assicurare la tempestività delle procedure, l’interessato è tenuto a far pervenire copia della sola domanda entro il medesimo termine all’indirizzo mail uff.direzione@laba.biz

L’intempestività della domanda determina l’esclusione dalla procedura.
Le domande devono essere redatte secondo lo schema contenuto nel modulo che viene allegato al bando di concorso .

Le domande dovranno essere corredate di autocertificazione attestante il possesso dei titoli di studio e di servizio nonché di un curriculum come da schema MIUR debitamente firmato in cui siano elencati i titoli artistico culturali e professionali. In particolare i candidati dovranno documentare l’attività artistica e/o scientifica svolta nell’ambito specifico della disciplina per la quale si concorre, le esperienze didattiche acquisite ed ogni altro titolo utile per il completo inquadramento culturale, artistico e professionale. Le pubblicazioni devono essere presentate in originale, in copia autentica oppure in fotocopia corredata da apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in cui se ne attesti la conformità all’originale ai sensi degli artt. 19 e 47 del D.P.R. n.445/2000.
I titoli verranno valutati in conformità ai criteri stabiliti dalla nota ministeriale del 09.06.2011 prot. n° 3154.
Con riguardo a questi ultimi, la Commissione ha facoltà di richiedere al candidato, ove ritenuto necessario ai fini di una congrua valutazione, l’esibizione entro il termine di dieci giorni, degli originali o di riproduzione (fotostatiche o su supporto ottico) dei titoli dichiarati.
Alla domanda devono essere allegati:

  • a)  copia del codice fiscale e di un documento di identità;
  • b)  autocertificazione attestante il possesso dei titoli di studio e di servizio;
  • c)  curriculum (formato MIUR) con firma autografa, dell’attività artistica, scientifica e didattica;
  • d)  elenco con firma autografa, di altri titoli o documenti che il candidato ritiene utile ai fini della 
selezione;
  • e) eventuali pubblicazioni devono essere presentate in originale o in copia autentica oppure in fotocopia autocertificata con la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in cui se ne attesti la conformità all’originale ai sensi degli artt.19 e 47 del D.P.R.445/2000; tale dichiarazione può essere unica per tutte le pubblicazioni inviate in copia o apposta in calce alla copia stessa. Le pubblicazioni devono essere state stampate e devono essere stati adempiuti gli obblighi previsti dal D.P.R. 252/2000. Per tutte le pubblicazioni deve risultare la data e il luogo di pubblicazione o, in alternativa il codice ISBN o altro equivalente.
Per i candidati stranieri la documentazione deve essere presentata in copia autenticata, legalizzata dalle competenti autorità consolari italiane e corredata da una traduzione in lingua italiana conforme al testo straniero e autocertificata.
Il candidato dovrà apporre in calce alla domanda la propria firma, saranno escluse quelle prive di sottoscrizione.
L’amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
La documentazione presentata per il concorso potrà essere ritirata dal candidato, previa richiesta scritta, entro il termine perentorio di mesi 3 (tre) dalla data di pubblicazione della graduatoria definitiva. Superato tale termine, la documentazione verrà distrutta.

Art. 3


Commissione esaminatrice

La Commissione giudicatrice, è costituita con decreto del Direttore. Sarà composta dal Direttore dell’Accademia o dal Vice-Direttore, con funzione di Presidente, e da tre docenti di ruolo dell’Accademia di materie corrispondenti e/o affini al settore disciplinare. Nel caso non vi sia disponibilità di tre docenti di ruolo della materia, possono essere chiamati a comporre la commissione anche docenti titolari di discipline simili e/o affini, o comunque giudicati esperti della materia.

La valutazione dei titoli effettuata ai sensi della tabella di valutazione allegata alla C.M.n.3154 del 9 giugno 2011 e successive modifiche ed integrazioni.

Art. 4


Trattamento dati personali


Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso la segreteria amministrativa di questa Istituzione per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto.

Art. 5


Pubblicazione del Bando


Il presente bando, unitamente agli allegati, sarà pubblicato sul sito Web di questa Accademia www.laba.biz.

 

Art. 6

Assenza o inidoneità delle candidature

In caso di assenza di candidature o di non idoneità delle stesse, il direttore procede alla ricerca dei docenti a “chiamata diretta” tramite le candidature spontanee ricevute   e tramite portali dedicati, a seguito di colloquio conoscitivo.

 

ALLEGATI

Bando Protocollato

Allegato 1– Modello di domanda

Allegato 2– Dichiarazione sostitutiva di certificazione

Allegato 3 – Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà

Allegato 4– Elenco titoli di servizio

Allegato 5 – curriculum vitae formato MIUR

Firenze, 27/07/2018