In occasione della VI Biennale Giovani Fotografi Italiani gli allievi del dipartimento di Fotografia, seguiti dal prof. Massimo Agus hanno prodotto una serie di lavori interessanti.

Hanno partecipato alla Biennale di BibbienaMatilde Collinassi, Alexander Corciulo, Alice Ginavri, Lara Conama Mumenthaler, Camilla Rossi, Leonardo Taddei, Ginevra Terenzi.

“Da cittadini europei dobbiamo fare riferimento alla “Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea” come base fondamentale di espressione e di tutela dei principali diritti umani e politici all’interno dell’Europa.
Proclamata ufficialmente a Nizza nel 2000, con il Trattato di Lisbona del 2007 la Carta è diventata di valore giuridico e vincolante per le Istituzioni europee e per gli Stati membri. Nei suoi vari articoli racchiude una serie di diritti personali, civili, politici, economici e sociali che riguardano i cittadini e i residenti dell’Unione.

I progetti fotografici presentati dagli allievi della LABA di Firenze (Alice Ginavri, Matilde Collinassi, Ginevra Terenzi, Alexander Corciulo, Camilla Rossi, Leonardo Taddei e Lara Conama Mumenthaler) sono un invito a riflettere su alcuni dei diritti che la Carta esprime e un modo per ricordarci che ognuno di questi diritti non è scontato e dato per acquisito una volta per tutte, ma ha bisogno di essere costantemente ricordato e difeso con impegno e lotta perché sia riconosciuto e non calpestato.

Tutti i progetti presentati fanno parte di lavori più ampi realizzati per la tesi o dagli allievi del terzo anno del Corso Accademico di Fotografia. Il tema “Diritti e conflitti” si prestava a letture e interpretazioni differenti, questa complessità ha portato gli studenti ad affrontare il tema riferendosi principalmente all’importanza dei diritti nella nostra società: diritti negati, diritti da conquistare, diritti da difendere.

Massimo Agus 

Tutti i progetti presentati fanno parte di lavori più ampi realizzati per la tesi o dagli studenti del terzo anno del Corso Accademico di Foto­grafia della LABA di Firenze. Il tema “Diritti e conflitti” si prestava a letture e interpretazioni differenti, questa complessità ha portato gli studenti ad affrontare il tema riferendosi principalmente all’impor­tanza dei diritti nella nostra società: diritti negati, diritti da conqui­stare, diritti da difendere.

Articolo 22

L’Unione rispetta la diversità culturale, religiosa e lin­guistica

Le immagini di Alice Ginavri, scattate a Firenze durante la preghiera della comunità musulmana che, per mancanza di locali adeguati, è costretta a riunirsi nelle piazze, mettono in evidenza quanto il per­corso dell’integrazione e dell’uguaglianza sia ancora molto lungo da percorrere.

Articolo 23

La parità tra uomini e donne deve essere assicurata in tutti i campi

Matilde Collinassi con le sue immagini simboliche riflette su uno dei grandi temi della nostra contemporaneità: l’uguaglianza reale tra donne e uomini in tutti i settori della convivenza civile, da quelli pri­vati a quelli pubblici ed economici.

Articolo 24

I bambini hanno diritto alla protezione e alle cure necessarie per il loro benessere

Il reportage di Ginevra Terenzi, realizzato in un ospedale in Burkina Faso, ci ricorda l’inviolabilità della dignità umana sin dal momento della nascita, soprattutto quando questa avviene in condizioni parti­colarmente difficili per la salute dei bambini e delle loro madri.

Articolo 25

L’Unione riconosce e rispetta il diritto degli anziani di condurre una vita dignitosa e indipendente

La storia degli artisti circensi raccontata da Alexander Corciulo ci in­vita a soffermarci sulla condizione degli anziani e sul diritto di tutti ad una vecchiaia serena e dignitosa, rispettosa delle proprie scelte.

Articolo 30

Ogni lavoratore ha il diritto alla tutela contro ogni licenziamento ingiustificato

Nel reportage di Camilla Rossi entriamo in contatto con uno dei più importanti diritti, quello del lavoro. Un lavoro che è base della libertà e della dignità di ogni persona, e che in molte occasioni oggi viene messo in forse, generando veri e propri drammi sociali, come quello della Lucchini di Piombino.

Articolo 37

Un livello elevato di tutela dell’ambiente e il miglio­ramento della sua qualità devono essere integrati nelle politiche dell’Unione e garantiti conformemente al principio dello sviluppo sostenibile

Il progetto di Leonardo Taddei ci introduce nel tema della tutela dell’ambiente. Gli orti urbani costituiscono una risposta concreta alle esigenze della comunità e alla difesa dell’ambiente, consentendo di riappropriarsi di luoghi altrimenti inutilizzati o abbandonati.

Articolo 3

Ogni individuo ha diritto alla propria integrità fisica e psichica.

Il lavoro di Lara Conama Mumenthaler tocca un tema molto delicato e personale: quello del diritto ai propri ricordi e alla propria memo­ria. In presenza di gravi malattie degenerative abbiamo la necessità e il diritto di legarci a ciò che fa parte della nostra storia e che tiene in vita if legame con essa: i diari e le fotografie.