Blog

Museo degli Innocenti: nuova apertura a Firenze

Apre il Museo degli Innocenti che si può ritenere uno tra i più antichi istituti d’accoglienza per l’infanzia.
Dove le storie dei bambini abbandonati convivono accanto alle opere del Ghirlandaio.

È un museo di nuova concezione che prefigura la possibilità di vivere gli spazi con percorsi multimediali che ricostruiscono le attività e la storia dell’istituto. 

L’accesso al Museo si effettua da piazza Santissima Annunziata, entrando nello spazio progettato da Filippo Brunelleschi con il meraviglioso loggiato di facciata e i cortili dove è possibile ammirare la serie dipinti di Piero di Cosimo o le sculture dei Della Robbia.

Sono tre i percorsi studiati per il museo che si rifanno alla storia, all’architettura e all’arte. Una serie di azioni misurate che non compromettono la leggibilità degli ambienti storicamente più caratterizzati, il Museo raccoglie 80 opere d’arte realizzate da Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Piero di Cosimo, Luca della Robbia, Bartolomeo di Giovanni, Giovanni del Biondo e altri ancora.

L’Istituto degli Innocenti ha salvaguardato l’esistenza di circa mezzo milione di bambini in difficoltà in sei secoli di storia. Il museo si sviluppa su una superficie di complessivi 4900 metri quadri, cui si uniscono i cortili monumentali e i 1.300 metri quadrq del Salone Brunelleschi.
DSC_0009 04-Ipostudio-nuovo-Museo-degli-Innocenti-Firenze-allestimento-dei-Putti-di-Andrea-Della-Robbia-del-portico-esterno-dell’Istituto-degli-Innocenti-imagecredits-foto-Pietro-Savorelli 151312895-3eb35d9d-e895-4bbd-b387-9cf10c0612bd
5° BIENNALE DEI GIOVANI FOTOGRAFI
Mostra degli Studenti LABA a Gubbio: Terracomunica

Vuoi informazioni sui nostri corsi?

Inserisci il tuo nome e la tua email e iscriviti alla nostra newsletter

You have Successfully Subscribed!